Progetto ristrutturazione casa: consigli e soluzioni

Ristrutturazioni Torino

La ristrutturazione della propria abitazione non è un progetto così semplice ed è necessario conoscere alcuni accorgimenti che ci permettono di ottenere un risparmio sia di tempo sia di denaro. Ovviamente, la prima cosa da chiarire è quali tipi di lavori ci sono necessari e che tipo di budget abbiamo a disposizione per questi lavori. Dobbiamo valutare se abbiamo la necessità di una ristrutturazione parziale o di una ristrutturazione totale della nostra casa, dobbiamo tenere conto se sono necessarie delle autorizzazioni o dei permessi, se è necessaria la presenza di un geometra o di un ingegnere. Il blog dedicato alle ristrutturazioni edili Ristrutturazioni  Torino offre molti spunti al riguardo.

Una volta individuato il nostro obbiettivo sarà necessario contattare diverse ditte di ristrutturazione in modo da ottenere dei preventivi che ci permettano di valutare quale sia il più conveniente nel rapporto prezzo qualità. Infatti non dobbiamo tenere conto esclusivamente del prezzo ma anche di quali e quanti lavori deve eseguire la ditta contattata e vanno valutati anche i materiali utilizzati e i tempi di consegna. Un caso di ristrutturazione parziale è quello che concerne la ristrutturazione degli impianti. In questo caso si potrà operare sull’impianto idrico, sull’impianto elettrico o sull’impianto a gas.

In tutti i casi è necessario che ci venga fornita una certificazione di conformità.
Questa certificazione è obbligatoria da parte dell’installatore che deve rilasciarla, e ci garantisce che i lavori sono stati eseguiti a regola d’arte come è previsto dalla legge 46 del 1990. In caso invece di ristrutturazione totale potranno essere necessari dei lavori murari come per esempio l’abbattimento o la ricostruzione di pareti. Nel caso di lavori molto importanti è necessario rivolgersi a un professionista del settore, come un architetto, un geometra o un ingegnere.

In alcuni casi sono necessarie delle autorizzazioni in caso di vincoli paesaggistici o di centro storico. In ogni modo bisogna predisporre un progetto e una pratica che vanno presentati nel Comune dove è locato l’immobile. Vanno svolti in primo luogo i lavori di muratura in modo da organizzare in modo corretto gli spazi interni. Subito a seguire i lavori relativi agli impianti, idraulico, elettrico ed eventualmente anche quello a gas.

Quindi sarà necessario provvedere alla posa in opera delle pavimentazioni scelte in precedenza. Ultimo processo il montaggio degli infissi sia nelle finestre sia nelle porte. Come indicato in precedenza, per avere un’idea più precisa dei costi di ristrutturazione bisogna richiedere diversi preventivi a differenti imprese edili. In tal modo si potranno confrontare tempi e costi per operare una scelta corretta. Le fasi in cui si svolge una ristrutturazione casa totale sono varie e devono seguire un ordine molto preciso.