Vernici per legno

vernici per legno
vernici per legno

Le migliori vernici per legno: come trasformare i mobili di casa

Con il passare degli anni è possibile che non si riesca più a vedere del fascino nei mobili che tempo addietro sono stati scelti per la propria casa, mobili che possono apparire un po’ spenti, obsoleti, fuori moda. È inoltre possibile che alcuni mobili in legno perdano il loro originario splendore. Che fare? Per trasformare i mobili di casa, basta acquistare apposite vernici per legno.

10 consigli per progettare una planimetria casa efficace

planimetria casa

Progettare e organizzare è la parte più piacevole di qualsiasi progetto di ristrutturazione, rinnovamento o ampliamento della casa, in quanto ti consente di esprimerti in modo creativo. Se ti rivolgi a un professionista del design su www.planimetriacasa.it, allora diventa suo compito dare un senso a tutti i tuoi desideri e bisogni, programmare e sviluppare un profilo cliente dettagliato al fine di iniziare la fase di progettazione della tua planimetria casa ideale.

Tieni presente che i collegamenti tra gli spazi sono estremamente importanti quando progetti un layout di successo. Mentre vedi evolversi la tua planimetria, vuoi puntare a coerenza, uniformità e proporzione da uno spazio all’altro. Per esempio: Se vuoi triplicare le dimensioni della tua cucina, non aspettarti che la camera adiacente conservi la stessa dimensione e caratteristica, non funzionerà perfettamente con il nuovo progetto.

Quel vecchio spazio sarà senza dubbio incoerente con la scala e la proporzione del nuovo spazio. Se affronti con sicurezza i dubbi di progettazione e implementi forti capacità di organizzazione, otterrai i migliori risultati. Ricorda sempre di bilanciare il buon design con la praticità e seguire solide teorie e principi per farti superare gli ostacoli. Ecco 10 preziosi consigli per sviluppare una buona planimetria casa:

  • Considera come si trova la tua casa, in particolare l’orientamento e la vista, massimizzando le risorse.
  • Pianifica la circolazione del traffico per aumentare la comodità di passaggio da una stanza all’altra.
  • Nota gli attuali schemi di circolazione nella tua casa. Dovresti essere in grado di spostarti da uno spazio all’altro senza ostacoli che ti bloccano.
  • Le case più vecchie tendono ad essere più divise in compartimenti, dove una stanza è isolata dalla successiva. Nel rinnovamento apri gli spazi.
  • Cerca una connessione visiva tra uno spazio e l’altro.
  • Assicurarsi che l’ingresso sia situato in posizione centrale e sia facilmente accessibile da tutte le aree della casa.
  • Un armadio vicino all’ingresso è una grande comodità.
  • Il percorso dal garage e / o dalla lavanderia alla cucina dovrebbe essere breve e diretto, specialmente per scaricare generi alimentari.
  • Avere relazioni tra spazi crea un ambiente più invitante e praticabile.
  • Mantenere il traffico e la circolazione su un lato della stanza e non attraverso lo spazio.
  • Cucine country in muratura

    cucine country in muratura

    La cucina è per definizione un luogo accogliente e caloroso di qualsiasi casa. Con la sua aria di altri tempi e il suo lato accogliente, la cucina in muratura stile country è ancora oggi molto popolare negli ambienti di campagna ma non solo. Ecco alcuni suggerimenti e trucchi per un elegante stile country che è facile da creare nella tua cucina.

    Nella casa principale o nella seconda casa, se c’è uno stile che è particolarmente adatto per cucinare, è il country chic! Con le sue tonalità tenui e i suoi mobili di carattere, si ispira direttamente alle vecchie case e trasforma una stanza funzionale in un’oasi di pace, combinando un design elegante, elementi vintage e atmosfera romantica.

    Materiali delle cucine country in muratura

    In origine, la cucina country in muratura delle case di campagna adottava materiali nobili come legno massiccio e pietra. Lo stile delle cucine country di oggi mantiene questo spirito e combina colori chiari, per portare più luce per un’atmosfera amichevole di successo. Il legno può essere inserito ovunque, con essenze più o meno chiare a seconda dell’effetto desiderato.

    La quercia è particolarmente indicata in questo stile decorativo. Il pavimento è naturale, con pavimenti in legno che possono anche essere combinati con piastrelle bianche. Nel rivestimento delle pareti, il legno può anche rivestire il soffitto con travi a vista.

    I colori per le cucine in muratura country

    Le tonalità chiare sono l’ideale dello stile country. La cucina può adottare un look con variazioni di bianco sporco ed ecru per un’atmosfera molto fresca, bianco Sahara per uno stile più deciso, o beige-rosato per ammorbidire il tutto. Ma l’audacia è consentita anche con mobili in legno dipinti per esaltare le pareti chiare: verde, giallo limone, ma anche viola.

    Suggerimento : l’inserimento di un’isola centrale può accentuare anche questo effetto: puoi quindi scegliere delle tonalità di legno più scure rispetto al resto dei mobili, nero per un aspetto da “ristorante” o con colori vivaci.

    I mobili delle cucine country

    Con mobili bianchi o invecchiati, il legno porta molta morbidezza e calore, il tocco invecchiato conferisce ai mobili questo fascino di un tempo incomparabile. Le mensole, gli armadi e i cassetti possono disporre di sottili griglie per rafforzare questa atmosfera autentica e hanno maniglie a forma di conchiglia per il loro aspetto antico.

    Pietra naturale e marmo sono presenti anche sui top e sull’isola. La cucina “country chic” accoglie stili diversi senza perdere la sua identità.
    Sedie e tavoli in metallo grezzo trovano posto accanto ai sedute in paglia o alle stampe Liberty, proprio come gli accessori vintage: orologi da parete e piatti in metallo, tovaglie a quadretti, vecchie padelle di rame o stoviglie in acciaio smaltato.

    Il bancone è un mobile essenziale nelle cucine in stile country. In legno o metallo, è sia pratico che divertente. Colore Ci sono modelli contemporanei in commercio, ma il meglio si trova ancora nei mercatini delle pulci.

    Serramenti Milano con materiali misti

    serramenti Milano

    Altamente alla moda nella scelta dei serramenti Milano è l’utilizzo di materiali misti, il legno all’interno e alluminio all’esterno per combinare i punti di forza di ciascun materiale. Entrambi i profili sono assemblati in fabbrica per fornire resistenza eccellente, massimo isolamento ed estetica raffinata.

    Sul lato frontale, l’alluminio offre telai fini e puliti che possono essere colorati e non temono il tempo. All’interno, la finestra di pino o quercia è accogliente e moderna, arricchita da una finitura naturale o colorata. Un’altra opzione: scegliere una finestra che combina alluminio all’esterno e PVC all’interno.

    Alcuni produttori di serramenti Milano offrono anche finestre multi-materiale con, in mezzo alla finestra, un materiale con taglio termico per rinforzare l’isolamento: un nucleo in polimero e una struttura in PVC per la finestra. Sulla parte anteriore, il profilo in alluminio protegge la finestra dalle intemperie, mentre all’interno è possibile scegliere tra legno, PVC o alluminio.

    Si può così adattare le finestre ai diversi ambienti della casa secondo i vincoli e lo stile di ciascuno: il PVC nel bagno o nel garage, l’alluminio nel soggiorno e il legno nelle camere, per esempio. L’estetica della facciata, rimane uniforme.

    Alluminio, campione di colore

    Alluminio grigio, PVC bianco e legno naturale, oggi, i serramenti Milano sono disponibili in una moltitudine di colori, qualunque sia il loro materiale. All’interno, sono l’effetto di cornici colorate che si fondono sullo sfondo o che, invece, giocano contrasti. All’esterno, il colore consente di personalizzare e migliorare la facciata. Il materiale campione del colore rimane l’alluminio.

    Con esso le possibilità sono quasi infinite: più di 300 tonalità e effetti naturali termolaccati o colorati straordinario realismo con le loro venature irregolari. Per ulteriori personalizzazioni dei serramenti Milano, optare per la colorazione di una tonalità interna (bianca in generale) e un’altra esterna.

    Tonalità dei serramenti: patinate o lucide?

    La tendenza oggi per i serramenti Milano è nei toni minerali e metallici, di aspetto grezzo e industriale. Ad esempio, i colori “ruggine”, “ottone patinato” o “vecchio zinco”. Alluminio patinato, sabbiato, sabbiato o smerigliato: la finitura conferisce un tocco unico alle finestre. Può essere lucido, satinato o opaco in base alle preferenze.

    Come per il PVC, può anche essere laccato dentro e fuori, in una variante di grigio opaco o grigio metallizzato o in tonalità “heritage”: blu bretone, verde mandorla, bordeaux, ecc. Come l’alluminio, sa anche come imitare il legno: un effetto ottenuto mediante l’applicazione a caldo di un film.

    Naturalmente, la loro funzione di protezione antieffrazione è essenziale, ma il loro ruolo nell’isolamento termico della casa è anche: chiuso, minimizzano l’ingresso di caldo o freddo. Ma scegliamo anche le persiane per migliorare l’estetica della facciata.

    I modelli oscillanti dei serramenti Milano in alluminio, più sottili di quelli in legno resistenti e che non richiedono manutenzione, offrono una gamma particolarmente ampia di colori e finiture. Piastrelle in pietra, sabbia o patinate, si fondono con l’arredamento. Rosso, blu o verde, danno un tocco affascinante alle facciate.

    Serramenti Milano con accessori alla moda

    Per una maggiore personalità, i serramenti Milano vengono accessoriati. I piccoli boschi portano loro il fascino retrò delle finiture tradizionali, senza i vincoli di manutenzione. Queste aste sottili integrate tra le due finestre sono disponibili in diversi spessori, materiali (alluminio, legno, PVC ma anche ottone o piombo), stili (diritti o stampati) e colori, per abbinare i profili o disallineamenti in base all’effetto desiderato. Ognuno di scegliere il loro numero e la loro disposizione.

    Come scegliere la giusta impresa di ristrutturazioni

    impresa ristrutturazioni

    È ora di dare alla tua casa un po’ di amore, di cambiare i tuoi ambienti e di aggiornare i tuoi arredi… in altre parole, di costruire finalmente la tua casa da sogno. Sei ansioso di iniziare il tuo progetto di ristrutturazione casa, ma il compito intimidatorio ti ostacola? Scegli la compagnia o l’appaltatore giusto con cui lavorare. In questo articolo ti spiegheremo come scegliere la giusta impresa ristrutturazioni per rimodernare la tua casa.

    Trovare la migliore azienda per ristrutturare la casa può creare o distruggere l’intera esperienza di ristrutturazione. Insomma, può lasciare il segno se non eseguita in maniera corretta.

    Ricerca l’impresa di ristrutturazioni

    Scegliere la giusta impresa di ristrutturazioni richiede molta ricerca e preparazione, ma restringere la lista a una corrispondenza perfetta non deve essere impetuosa quando sai cosa cercare. La ricerca non deve essere fatta soltanto online! Rivolgiti agli amici che hanno recentemente completato una ristrutturazione e chiedi della loro esperienza. Puoi anche chiedere loro sul processo di ricerca e su cosa ha funzionato / non ha funzionato con l’azienda che hanno scelto.

    Fidati del tuo istinto

    Condurre ricerche approfondite è un primo passo assolutamente necessario nella scelta di un appaltatore, ma dovresti anche ascoltare il tuo istinto. Un appaltatore può sembrare fantastico su carta (o sullo schermo di un computer) ma si dimostra inadatto quando lo incontri di persona.

    Scegli un appaltatore con cui è facile parlare, che risponde alle tue richieste e che ti segua e, cosa più importante, voglia collaborare con te per dare vita alla tua ristrutturazione. In poche parole: segui il tuo istinto per scegliere la migliore azienda di ristrutturazione per il tuo progetto.

    L’impresa ristrutturazioni comunica apertamente?

    Ristrutturazione casa Roma: come fare i lavori senza spendere molto

    ristrutturazione casa Roma

    Quando intendi intraprendere dei lavori di ristrutturazione casa Roma, una delle principali preoccupazioni è badare a non spendere una fortuna. Gli interventi in casa infatti partono da un preventivo di massima, ma quasi sempre con il prosieguo delle attività saltano fuori altri imprevisti che fanno lievitare inevitabilmente i costi.

    Senza contare che un lavoro di ristrutturazione casa Roma deve essere fatto come si deve. Se è vero che risparmiare giova, è altrettanto vero che il risultato deve appagare, conservando o migliorando la bellezza e il design degli spazi interessati.

    Ristrutturare casa a Roma bene e non spendere troppo è impossibile? Non proprio. Riuscire a sistemare l’appartamento con cifre contenute è una missione possibilissima, se si conoscono alcuni trucchi. Ecco alcuni suggerimenti che ti possono aiutare.

    Ristrutturazione casa Roma: definisci subito il tuo budget massimo e rispettalo

    Prima di prendere in mano qualunque strumento, parti dal definire chiaramente il budget massimo che intendi spendere e prova a rispettarlo. Mantenere fissa la cifra da investire aiuta a orientare le tue scelte durante tutta la ristrutturazione casa Roma, senza rischiare di ritrovarti alla fine con le tasche vuote o bloccare i lavori a metà.

    Definisci il tetto massimo ipotizzando sempre di doverti imbattere in altre urgenze. Lascia un margine per eventuali lavoretti inaspettati, per non sforare alla fine.

    Se decidi di rivolgerti a dei professionisti esperti nella ristrutturazione case Roma per i tuoi lavori, comunica subito quanto sei disposto a spendere perché possano tenerne conto nella definizione del preventivo.

    Ristrutturare casa a Roma con pochi interventi e mirati

    Outlet cucine Roma: come scegliere i mobili

    outlet cucine Roma

    Le potenzialità degli outlet cucine sono davvero enormi quando vi ci si reca per poter fare dei buoni acquisti mirati, di oggetti che si devono veramente comprare per le proprie esigenze o per quelle della casa.
    Come scegliere i mobili in un negozio cucine Roma che di più fanno al nostro caso? Intanto bisogna aver chiare le misure, lo stile e le potenzialità dell’ambiente.

    La cucina, per esempio, è tra le stanze della casa che rileva maggiori complessità perchè bisogna considerare bene non solo il mobilio, ma la giusta disposizione in relazione agli attacchi per l’acqua e per il gas. Alcuni di essi condizionano la disposizione finale dei mobili, per cui è bene studiare quanto possano essere più funzionali possibili.

    Cucine Roma: conviene acquistarle negli outlet?

    Presso gli outlet cucine Roma è possibile trovare le marche che sono presenti sul mercato, ma poichè i mobili, così come i complementi d’arredo, potrebbero derivare da mostre oppure da set fotografici, i prezzi sono più convenienti. Di fatto è mobilio usato, pur non essendolo.

    Presso questi magazzini, quindi, non sarà affatto difficile riuscire a vedere una varietà di prodotti già presenti sul mercato e per questo si potranno trovare sicuramente delle buone soluzioni.

    Si possono seguire due strade: o andare lì con delle idee già precostituite e cercare di assecondarle, nella speranza di trovare tutto ciò che si cerca, oppure si può provare a cercare di vedere cosa offra l’outlet cucine in quel momento e provare a pensare a come si potrebbe adattare alla vostra cucina Roma.

    E’ importante considerare bene i piani di lavoro, il piano di cottura e la distribuzione degli spazi interni. Una cucina funzionale è una cucina che sfrutta ogni angolo e ogni centimetro; soprattutto quelle non di enormi dimensioni devono essere studiate al millimetro, in modo da non precludere alcuna possibilità di utilizzo.

    Proprio per questo, recandosi all’outlet cucine, è necessario valutare bene le dimensione dei pensili, dei piani e poi la fruibilità delle aperture degli sportelli e delle ante, che fanno la differenza tra una cucina comoda e una semplicemente bella.

    D’altro canto anche l’occhio vuole la sua parte, per cui si potranno valutare i diversi materiali, i diversi colori e le diverse sfumature per i piani di appoggio e per le ante, per ottenere la tinta che meglio si possa abbinare alla cucina e a tutta la casa.

    Arredamenti per gelaterie

    arredamenti per gelaterie arredamenti per gelaterie

    Arredamenti per gelaterie: classici o iper moderni?

    Gli arredamenti per gelaterie di stampo classico sono senza alcun dubbio la scelta ideale per tutti coloro che vogliono che nella loro gelatiera sia possibile assaporare un’atmosfera vintage, a tratti nostalgica, che odora di passato. Sono gelaterie che vogliono poter sottolineare in modo intenso il rispetto che provano per le più antiche tradizioni e per il territorio e che vogliono poter comunicare tramite l’ arredamento scelto la tipologia di prodotto che offrono, un prodotto che non a niente di innovativo e di moderno, un prodotto che è realizzato oggi proprio come un tempo, con la stessa ricercatezza delle materie prime, con le stesse tecniche.

    Sono poi disponibili in commercio arredi per gelaterie del tutto diversi, dal sapore iper-moderno, che trasformano una gelateria in una vera e propria boutique del gelato, elegante, chic, minimal. Questa è senza alcun dubbio la scelta ideale per tutti coloro che vogliono che nella loro gelateria sia possibile assaporare un’atmosfera glam, di tendenza, per tutti coloro che vogliono catturare l’attenzione della clientela più attenta alle mode del momento. Sono gelaterie che offrono gusti davvero alternativi di gelati, con la possibilità di assaggiare qualcosa di nuovo ogni giorno, anche gusti salati, che sono perfetti per l’aperitivo e per l’happy hour, gelaterie che di discostano quindi dalla tradizione, per affondando dopotutto sempre in essa le loro radici. Alla fine infatti il gelato che offrono è comunque artigianale e realizzato con antiche tecniche, solo che è innovativo anche, moderno, spesso tecnologico grazie all’inserimento di macchinari che consentono di rendere più semplice la sua preparazione.

    Si tratta di due tipologie di arredamenti per gelaterie insomma davvero molto diversi tra loro, da scegliere in base alla tipologia di attività che si vuole offrire al territorio. Ma c’è tra queste due una tipologia di attività che possa essere considerata migliore dell’altra? Assolutamente no. A nostro avviso dovete scegliere l’attività a cui dare il via, e di conseguenza quindi anche il relativo arredamento, a seconda della tipologia di clientele che è presente in quel particolare territorio e a seconda ovviamente di ciò che più vi appassiona. E ricordate che l’estetica non è tutto. Dovete prestare attenzione anche alla qualità dei mobili inseriti e alla praticità di ogni singolo elemento, così che sia possibile per voi conservare al meglio il gelato, esporlo in modo accattivante, ottimizzare lo spazio disponibile e renderlo piacevole per i vostri clienti, che si fermeranno da voi per una sosta golosa ogni volta che ne avranno l’occasione.

    Divani moderni

    divani moderni
    divani moderni

    Coloro che desiderano arredare il loro soggiorno in stile moderno, dovrebbero sempre partire dalla scelta del divano. Proprio questa seduta è infatti senza alcun dubbio l’elemento più importante dell’ambiente, un elemento che ne diventa il reale protagonista e su cui è bene quindi basare la scelta di ogni altro mobile. Cerchiamo di capire perchè sono così ricercati i divani moderni. Caratteristiche divano moderno .

    Ma quali sono le caratteristiche di un divano moderno? I divani moderni sono caratterizzati da linee semplici e geometriche. Le forme risultano quindi minimali, essenziali, proprio come lo stile moderno desidera.

    I divani moderni nascono per rispondere alle specifiche esigenze degli ambienti delle nostre abitazioni. Sono molto comodi, realizzati con materiali di prima qualità e in possesso di schienali appositamente pensati per sostenere al meglio. Spesso sono presenti anche poggiapiedi e poggiatesta, elementi che non si mostrano allo sguardo se non quando vengono utilizzati e che quindi non vanno in alcun modo ad arrecare danno al minimalismo che quel divano vuole essere in grado di creare.

    Possono poggiare direttamente a terra oppure possono essere leggermente sollevati e in possesso quindi di piedini appositamente realizzati. Molti modelli hanno al loro interno un vano contenitore, specialmente se si tratta di divano con chaise lounge. Si tratta di una caratteristica davvero molto importante per coloro che hanno poco spazio a loro disposizione e che vogliono poter sfruttare al meglio ogni spazio per organizzare tutto ciò che possiedono e che magari non utilizzano molto di frequente. Altri modelli invece si trasformano, diventando dei letti davvero molto comodi: una soluzione eccellente nel caso di ospiti improvvisi.

    I divani moderni sono disponibili in molte diverse colorazioni. Quelli bianchi, beige, grigi e marroni sono la scelta ideale per tutti coloro che vogliono un soggiorno minimale e davvero molto elegante. Per coloro che invece desiderano un ambiente più giovane e vivace è possibile optare per divani molto allegri: il rosso, il giallo, la tonalità Tiffany e il fucsia sono alcune delle tonalità più in voga in questo ultimi anni.

    E le dimensioni? Inutile dire che non contano, sono anzi davvero molto importanti in un soggiorno che voglia dirsi davvero molto confortevole. Coloro che quindi hanno a loro disposizione molto spazio possono scegliere divani di grandi dimensioni, magari angolari oppure a semicerchio. Solo coloro che purtroppo hanno un soggiorno piccolo devono accontentarsi di divani di dimensioni altrettanto anguste. Alcuni però si aprono talmente tanto facilmente che, ammettiamolo, riescono a garantire comunque il massimo della comodità. Perché il divano letto è comodo aperto non solo per gli ospiti improvvisi, ma anche per le serate in famiglia davanti alla televisione!

    Dobbiamo ricordare che sono oggi disponibili sul mercato anche numerosi modelli di divani componibili. Si tratta di moduli che possono essere combinati tra loro in varie modalità al fine di riuscire a creare il divano perfetto per il proprio spazio e anche ovviamente per le proprie necessità. Sino a qualche anno fa non esisteva un’opzione di questa tipologia, che è stata accolta a braccia aperte da tutti coloro che vogliono ambienti moderni e confortevoli nonostante lo spazio a disposizione non sia spesso sufficiente.

    Ci sono alcune tipologie di divani che a prima vista appaiono come poco comode. Si tratta di divanetti in pelle di piccole dimensioni dalle forme molto squadrate e con lo schienale davvero molto basso. Questi divani sono perfetti per gli ambienti moderni e sofisticati, ma forse non sono la scelta ideale per il soggiorno. Meglio optare per una seduta di questa tipologia in camera da letto, all’interno di una cabina armadio se ne possedete una di grandi dimensioni, in un corridoio, all’ingresso di casa o in un angolo poco utilizzato che, in questo modo, potrà essere valorizzato al meglio.

    Perché scegliere un’impresa di pulizia?

    impresa di pulizie

    Avere una casa pulita e in ordine è davvero molto importante, prima di tutto perché pulizia è sinonimo di igiene e in secondo luogo perché solo in una casa che possieda tutte queste caratteristiche è possibile vivere al meglio, rilassarsi, sentirsi davvero coccolati e protetti. Il problema però è che per molte persone riuscire ad avere una casa pulita e in ordine può risultare piuttosto complesso perché non hanno tempo a sufficienza da dedicare a questo genere di attività o perché sono troppo stanchi a fine giornata per riuscire a pulire davvero in modo impeccabile. Per fortuna che è sempre possibile chiedere aiuto ad un’ impresa di pulizia.

    A dire la verità però l’ impresa di pulizie non è la scelta ideale solo ed esclusivamente per i propri ambienti residenziali, ma anche per gli studi professionali, per gli uffici, per le attività commerciali, per i ristoranti, i bar, i locali, senza dimenticare ovviamente tutti gli spazi in comune presenti all’interno di un condominio. Un’impresa di pulizia consente di ottenere degli ambienti di lavoro e dei condomini puliti, igienizzati, sempre impeccabili, senza che sia necessario metterci mano in modo autonomo, senza quindi neanche perdite di tempo.

    Le attività di una impresa di pulizie

    Le attività di un’impresa di pulizia possono ovviamente essere personalizzate e calibrate sulla base delle proprie specifiche esigenze ovviamente, con la possibilità in modo particolare di poter concordare le giornate di lavoro e il numero delle ore. In questo modo sarà possibile evitare che l’impresa delle pulizie intralci la routine quotidiana o lavorativa di quell’ambiente. Non solo, è possibile anche ovviamente scegliere le specifiche pulizie che devono essere effettuate. Dovete rendervi conto infatti che oggi ambiente è un universo a parte con specifiche esigenze, esigenze a cui le imprese devono andare a rispondere in modo mirato.

    Scegliere un’impresa di pulizia

    Scegliere un’ impresa di pulizia su cui fare affidamento non è certo difficile. Vi basterà infatti navigare online e andare alla scoperta delle offerte più interessanti presenti nella vostra città per fare una scelta eccellente. Ovviamente però non dovete fare affidamento solo sul prezzo per effettuare questa scelta, ma anche sull’esperienza, preferibilmente lunga, sull’affidabilità e sulla reputazione che l’impresa ha. Cercate recensioni ed opinioni online oppure chiedete in giro, ad amici, parenti, conoscenti, colleghi e vedrete che grazie a tutte le informazioni che avete la possibilità di raccogliere scegliere risulterà davvero molto semplice.

    Ricordatevi sempre inoltre di prenotare la vostra impresa di pulizie anche nel caso in cui abbiate in programma un evento speciale. Può trattarsi di una cena, di una festa, di un anniversario aziendale, di un pensionamento, di promozioni o saldi e chi più ne ha più ne metta, di un evento che comunque sia comporta la presenza di un numero davvero molto elevato di persone. Con un piccolo extra in più, avrete in questo modo la possibilità di avere un ambiente pulito anche dopo questi eventi che, come di sicuro saprete, comportano molta sporcizia e un disordine davvero intenso. Meglio correre insomma ai ripari, non sembra anche a voi?

     

    Scelta degli infissi Roma: pvc o legno?

    Infissi pvc Roma

    Scegliere gli infissi per la casa a volte risulta difficile, considerata la vastità dei modelli, dei colori e dei materiali che oggi offre il mercato. Inoltre, bisogna considerare gli eventuali vincoli imposti dal regolamento edilizio peculiare del comune di Roma, che indica determinati materiali per la composizione dei serramenti, per non creare disomogeneità con l’architettura urbana e il paesaggio. Spesso la scelta degli infissi Roma si pone tra due dei materiali più usati: pvc e legno.

    Infissi in PVC Roma

     

    Il PVC è un materiale plastico non tossico e nella sua variante rigida è usato anche per gli infissi per i quali viene trattato con zinco per renderli resistenti agli agenti atmosferici. E’ un ottimo isolante termico, ostacolando così le dispersioni di calore e mantenendo il fresco nella stagione estiva e questo garantisce un ottimo risparmio energetico. Gli ambienti interni della casa sono ben isolati acusticamente grazie alla chiusura praticamente sigillata degli infissi in pvc.

    Tra le caratteristiche vantaggiose, questo materiale è ignifugo e garantisce una certa sicurezza in caso di incendi. E’ resistente agli urti, difficilmente si scalfisce, è igienico perchè antibatterico. Gli infissi in pvc sono molto pratici da pulire, le superfici sono lisce e non c’è bisogno di sostanze abrasive, basta un panno umido con un normale detersivo e non comporta manutenzione nè ordinaria nè straordinaria, con una notevole durata nel tempo.

    Inoltre, è molto versatile: può essere usato per qualsiasi modello di porte e finestre, adatto per qualsiasi ambiente, specie in case moderne, ma si può adattare anche ad ambienti rustici nella sua variante ad imitazione del legno che è quasi indistinguibile dal vero legno. Gli infissi in pvc Roma vengono proposti in un’infinita gamma di colori, assecondando ogni gusto e stile. I costi di realizzazione, grazie alla leggerezza e alla lavorabilità, insieme a quelli di installazione sono bassi rispetto a quelli di altri materiali e questo conferisce agli infissi in pvc un ottimo rapporto qualità/prezzo.

    Infissi in legno Roma

    Gli infissi in legno Roma sono ancora molto usati grazie alle loro particolari caratteristiche tecniche, pratiche, estetiche. Il legno lamellare è quello più adatto perchè non soggetto a deformazioni. Questo materiale ha un impatto visivo migliore del pvc, gli infissi in legno sono più eleganti, trasmettono una sensazione di calore, di accoglienza, tranquillità, il legno è piacevole al tatto, valorizza anche ambienti interni con arredi moderni e minimalisti ed integra quelli classici e antichi. E’ un materiale naturale, quindi riciclabile, versatile per le essenze, i colori, i modelli per tutti gli infissi. E’ resistente, ha una bassa conducibilità di calore e richiede poca manutenzione. I costi più alti rispetto ad altri materiali sono compensati dall’estetica e dalla qualità.

    Guida alla ristrutturazione bagno Milano

    Ristrutturazione bagno Milano

    Ristrutturare il bagno è l’intervento più importante quando andiamo a effettuare dei lavori di riqualificazione degli appartamenti. Chi acquista una casa non nuova a Milano si trova nella necessità di portare delle migliorie e per prima cosa si occupa di effettuare dei lavori di ristrutturazione bagno Milano con sostituzione di sanitari usurati e fuori moda, e sostituzione di impianti idrici obsoleti.

    La presenza di impianti obsoleti e fuori norma induce la necessità di fare dei lavori di ripristino e di adeguamento. La pianificazione dei lavori di ristrutturazione bagno Milano è fatta in funzione del budget a disposizione, le linee guida da seguire sono le seguenti:

    Scegliere la ditta di ristrutturazione bagno Milano

    I parametri di scelta della ditta a cui vengono affidati i lavori di ristrutturazione, oltre un preventivo ristrutturazione bagno adeguato, sono il rispetto dei tempi di lavoro, la qualità dei materiali impiegati, l’osservanza delle normative di sicurezza e tutela del personale che esegue il lavoro.

    Detrazioni fiscali ristrutturazione

    Analizzare la guida alle detrazioni fiscali pubblicata dall’agenzia delle entrate. Il rifacimento del bagno che comprende le tubature e integrazione di servizi igenico sanitari è considerato manutenzione straordinaria e come tale rientra nella possibilità di usufruire delle detrazioni fiscali. La legge di stabilità del 2017 ha confermato la misura del 50% della detrazione. Per ottenere la detrazione sono necessarie le abilitazioni edilizie previste dal comune di residenza. Prima di iniziare i lavori è necessario presentare un progetto dei lavori da fare.

    Scelta dei sanitari bagno Milano

    Come scegliere lo stile giusto nei negozi arredamenti Roma

    arredamenti Roma

    Quando ci si appresta a comprare casa a Roma, trovare l’edificio perfetto è, in realtà, solamente la metà dell’opera. Una volta trovata la casa, infatti, bisogna arredarla e non è affatto così facile come sembra. Nella scelta dello stile nei negozi arredamenti Roma, c’è chi ha le idee chiare fin da subito, e chi invece è un po’ titubante in quanto si rende ben conto dell’importanza di questa scelta.

    L’arredamento della casa è fondamentale per creare il giusto ambiente e, visto anche la somma di denaro che richiede, è bene essere ben consapevoli e convinti di ogni minima scelta. Il giusto arredamento deve essere: bello, funzionale, armonioso con l’edificio, pratico da pulire, comodo e pensato in base alle esigenze di ogni membro della famiglia.

    Insomma, non è affatto facile orientarsi nei tanti negozi di arredamenti Roma. Se la cosa ti sta mettendo in crisi non ti preoccupare perché ora ti daremo qualche utile consiglio per far si che la tua casa a Roma diventi il luogo perfetto in cui tornare ogni sera.

    Scegliere gli arredamenti Roma: consigli utili

    Il mondo degli arredamenti Roma è davvero vastissimo. Stile classico, stile moderno,

    stile scandinavo

    Come scegliere gli arredamenti migliori per la casa

    Arredamenti Torino

    Per ottenere risultati ottimali dal punto di vista estetico, funzionale e stilistico quando si arreda la propria casa è necessario scegliere la soluzione più adatta alle caratteristiche e alle dimensioni dell’immobile stesso. Solo in questo modo è possibile rendere accoglienti e confortevoli gli ambienti. In commercio si trovano tanti arredamenti diversi, che possono andare incontro a ogni gusto personale e a ogni esigenza. Se siete indecisi nella scelta, il sito Arredamenti Torino offre molte idee per l’arredamento casa.

    Al tempo stesso bisogna tenere a mente che la scelta dei mobili e degli accessori consente di trasformare ogni ambiente. Innanzitutto i complementi di arredo devono adattarsi al contesto, così da valorizzare lo stile architettonico dell’immobile ed evitare effetti contrasto spiacevoli. Ad esempio in un ambiente moderno può stonare un arredamento barocco oppure shabby chic. Invece un’abitazione di campagna oppure una stanza nella quale sono presenti travi a vista è perfetta se arredata in stile provenzale o rustico.

    In secondo luogo si devono considerare le dimensioni dell’abitazione e le proprie esigenze effettive. Per le case moderne di metratura ridotta è preferibile optare per un design contemporaneo perché puntano su forme essenziali, pulite, razionali e nette. In questo modo si riesce meglio a ottimizzare gli spazi e a ottenere una maggiore funzionalità degli ambienti. Inoltre, nei loft, nei monolocali, nei bilocali e nelle mansarde, si consigliano soluzioni salvaspazio che possono unire due arredi in uno per garantirne la multifunzionalità.

    Invece è possibile puntare su una maggiore creatività quando si arredano abitazioni di media e grande metratura, tenendo sempre a mente che le soluzioni messe in atto devono essere sempre funzionali e coerenti. Infatti unire stili diversi risulta pericoloso se non si ha una certa esperienza nell’interior design: si consiglia quindi di scegliere un unico

    stile d’arredamento